Futuro Anteriore galleria IV

Futuro AnterioreOilrobots – eroi con macchia. Dipinti a olio ispirati alla grande tradizione pittorica del verismo e della Macchia toscana. Fabrizio Spadini, pittore contemporaneo emergente, crea una sintesi tra i personaggi e le icone della cinematografia per ragazzi, in particolare delle serie animate giapponesi degli anni 70 e 80, interpretandone i contenuti in chiave pittorica tradizionale, portandoli all’interno della grande tradizione pittorica del XIX secolo.

Somiglia molto a lui questo aspetto della sua pittura. Fabrizio è un uomo molto attento, con un codice morale molto ferreo che prevede il rispetto del suo prossimo, la non invadenza, la scelta di affermarsi senza imporsi, con la forza dei suoi soli contenuti, senza fare ricorso alle urla, mai così di moda come nei tempi che viviamo.

fabrizio spadini arte contemporanea investire in arte contemporanea
The last sun olio su tela del 2020 cm 50×70 di Fabrizio Spadini. Ispirato alla serie animata I Zenborg.

[…]”Il segreto di questo successo non risiede, però, unicamente nel lasciapassare offerto dal citazionismo. E’ accompagnato da una forma di umiltà molto sobria che colloca questi Colossi, come lui stesso li definisce, in una posizione di secondo piano rispetto alla grande dimensione storica della pittura, come se loro stessi fossero consci del fatto che stanno entrando in un mondo nuovo che deve accoglierli un po’ la volta, che si deve abituare a loro, nel quale è necessario entrare in punta di piedi, senza la minima prepotenza, mai protagonisti assoluti del quadro che, per il momento si limita ad ospitarli, accompagnarli per mano nell’Olimpo della pittura. Così in alcune opere, semplicemente, li intravedi, attraverso fitte nebbie su di una collina piena di mulini a vento: “il viaggio del cavaliere” o attraverso la bruma di un tramonto “ovest”. In altri ancora, compaiono lontani all’orizzonte, come il miraggio che coglie di sorpresa un Alpino ed il suo mulo, in cima alle fredde vette delle montagne innevate: “passaggio”. In altre ancora, osservano i veri protagonisti del quadro timidamente, consci di dover attendere il loro momento, silenziosamente, rispettosamente: “la casa sul mare”. Somiglia molto a lui questo aspetto della sua pittura. Fabrizio è un uomo molto attento, con un codice morale molto ferreo che prevede il rispetto del suo prossimo, la non invadenza, la scelta di affermarsi senza imporsi, con la forza dei suoi soli contenuti, senza fare ricorso alle urla, mai così di moda come nei tempi che viviamo.”

Alessio Calestani

fabrizio spadini arte contemporanea investire in arte contemporanea
Particolare dell’opera The last sun di Fabrizio Spadini.
pittori emergenti da seguire. investire in arte contemporanea
Neve olio su tela del 2019 di Fabrizio Spadini cm 60×120 ispirato alla serie animata Mazinga Z.
investire in arte contemporanea
Particolare dell’opera Neve di Fabrizio Spadini.
contemporary art painters
Le strade olio su tela del 2019 di Fabrizio Spadini cm 80×120 ispirato alla serie animata Mazinga Z di GoNagai.
pittori emergenti da seguire. investire in arte contemporanea
Argo olio su pannello telato del 2020 di Fabrizio Spadini cm 24×30 ispirato alla serie animata Yattaman.
artisti emergenti arte contemporanea da seguire. La pittura del 1800 incontra i robottoni giapponesi
La casa sul mare olio su tela del 2019 di Fabrizio Spadini cm 40×40 ispirato alla serie animata Danguard.
contemporary art painters
Calce olio su tavola del 2017 di Fabrizio Spadini cm 30×60 ispirato alla serie animata Conan il ragazzo del futuro.
contemporary art painters
Particolare dell’opera Calce di Fabrizio Spadini.
artisti emergenti arte contemporanea da seguire. La pittura del 1800 incontra i robottoni giapponesi
Cometa Rossa olio su tela del 2017 di Fabrizio Spadini cm 50×50 ispirato alla serie animata Gundam.
contemporary art painters
Docroston olio su tela del 2017 di Fabrizio Spadini cm 50×100 ispirato alla serie animata Yattaman.
fabrizio spadini arte contemporanea investire in arte contemporanea
Particolare dell’opera Docroston di Fabrizio Spadini.
pittori emergenti da seguire. investire in arte contemporanea
E45 olio su carta del 2017 di Fabrizio Spadini cm 21×30 ispirato alla serie animata Tekkaman.
artisti emergenti arte contemporanea da seguire. La pittura del 1800 incontra i robottoni giapponesi
EVA olio su cartone del 2018 di Fabrizio Spadini ispirato alla serie animata Neon Genesis Evangelion.
artisti emergenti arte contemporanea da seguire. La pittura del 1800 incontra i robottoni giapponesi
I Giardini di Piero olio su tavola del 2017 di Fabrizio Spadini cm 21×30 ispirato alla serie animata Giant Robot.